blog-it

CHE COS’È LA DIETA A DIGIUNO INTERMITTENTE? COME PERDERE PESO CON LA DIETA A DIGIUNO INTERMITTENTE?

Per molti anni ci è stato detto di consumare 3 pasti principali e 3 pasti intermedi al giorno. Bene, quanto è impreciso? Sono d’accordo, non è del tutto reale. Perché ad ogni pasto viene secreta una quantità diversa di insulina rispetto ai cibi che mangiamo. Poiché l’elevata quantità di insulina secreta facilita l’accumulo di grasso nel corpo, in realtà rende difficile perdere peso.

Il digiuno intermittente, noto anche come digiuno intermittente, non è una dieta, è un’abitudine alimentare. Poiché il tempo dei tuoi pasti è ragionevole, puoi beneficiare di ciò che mangi nella forma più corretta. In effetti, il digiuno intermittente cambia l’intervallo di tempo in cui mangi, non quello che mangi.

Soprattutto, è un modo eccezionale per dimagrire e perdere peso senza seguire una dieta folle o limitare le calorie. Il motivo principale per cui questa abitudine alimentare funziona è che il corpo rimane affamato per molto tempo. E quando inizi a praticare il digiuno intermittente, non ridurrai le calorie più di una volta.

È una delle strategie più semplici che abbiamo per prevenire l’aumento di peso malsano e, per alcuni individui, per ottenere un peso sano perché richiede pochissimi cambiamenti comportamentali. In questo modo puoi consumare rapidamente cibi ipercalorici come doner, hamburger e sushi che non sei abituato a consumare nelle diete.

Meccanismo di funzionamento della dieta a digiuno intermittente

Per capire come il digiuno intermittente porta alla perdita di grasso, dobbiamo prima capire la differenza tra stato nutrizionale e stato di digiuno medio.

Il tuo corpo è nutrito mentre digerisce e assorbe il cibo. In genere, lo stato nutrizionale inizia quando inizi a mangiare e dura dalle tre alle cinque ore mentre il tuo corpo digerisce e assorbe il cibo che mangi. Quando sei nutrito, è molto difficile per il tuo corpo bruciare i grassi perché i tuoi livelli di insulina sono alti.

Dopo questo intervallo di tempo, il tuo corpo è noto come stato post-assorbimento, che è un modo elegante per dire che il tuo corpo non sta elaborando il processo necessario per la digestione. Lo stato post-assorbimento persiste fino a 8-12 ore dopo l’ultimo pasto; questo è quando entri in uno stato di fame. Poiché i tuoi livelli di insulina sono bassi, è molto più facile per il tuo corpo bruciare i grassi a digiuno.

READ  3 INGREDIENTI DI CUI HAI BISOGNO PER UNA PELLE GIOVANE E BRILLANTE

Quando hai fame, il tuo corpo può bruciare il grasso che è inaccessibile in uno stato nutrizionale.

Benefici del digiuno intermittente

1. Il digiuno intermittente semplifica la tua giornata.

Il cambiamento di comportamento è efficace per allentare e ridurre la tensione. Il digiuno intermittente fornisce ulteriore semplicità nella tua vita che ti piace veramente. Non devi preoccuparti della colazione quando ti svegli, puoi semplicemente prendere un bicchiere d’acqua e iniziare la giornata.

Se ti piace mangiare ma non hai molto tempo per cucinare, mangiare tre pasti al giorno non è facile nella vita lavorativa. Tuttavia, il digiuno intermittente ti consente di mangiare un pasto in meno, il che significa pianificare un pasto in meno, cucinare un pasto in meno. Rende la vita un po’ più facile.

2- Il digiuno intermittente può ridurre il rischio di cancro.

Questo è discutibile perché non sono state fatte molte ricerche e sperimentazioni sulla relazione tra cancro e digiuno intermittente. Tuttavia, i primi rapporti sembrano positivi.

In uno studio su 10 malati di cancro, è emerso che gli effetti collaterali della chemioterapia possono essere ridotti digiunando prima del trattamento. Questa scoperta è supportata da un altro studio che utilizza il digiuno a giorni alterni con i malati di cancro, che ha concluso che il digiuno prima della chemioterapia comporterebbe tassi di trattamento più favorevoli e un minor numero di morti.

Infine, questa analisi completa di molti studi sul digiuno e sulla malattia ha concluso che il digiuno non solo riduce il rischio di cancro ma anche di malattie cardiovascolari.

3. Il digiuno intermittente è molto più facile della dieta.

READ  HAI DETTO DI PERDERE PESO MANGIANDO?

Il motivo per cui la maggior parte delle diete fallisce non è perché passiamo ai cibi sbagliati, ma perché in realtà non ti attieni alla dieta a lungo termine. Non è un problema nutrizionale, è un problema di cambiamento di comportamento.

Il digiuno intermittente ci viene in aiuto qui. Ad esempio, ha concluso che il digiuno intermittente è una strategia efficace per la perdita di peso negli adulti obesi e che “le persone si adattano rapidamente a una routine di digiuno intermittente”.

Pensaci, puoi mangiare quasi quanto vuoi e poiché hai fame per un certo periodo di tempo, il corpo continua a bruciare i grassi.

Tipi di digiuno intermittente

Se stai pensando di applicare il programma di digiuno intermittente, hai 3 diverse opzioni per cambiare il tuo stile di vita.

Digiuno intermittente quotidiano

Il più delle volte, puoi seguire il modello Leangains del digiuno intermittente, che utilizza un intervallo di 16 ore tra pasti seguito da un intervallo di digiuno di 8 ore.

Non importa quando inizi il tuo periodo di alimentazione di 8 ore. Puoi iniziare alle 08:00 e finire alle 16:00, oppure puoi iniziare alle 14:00 e finire alle 22:00. Fai quello che ti si addice. La mia proposta è di mangiare tra le 12:00 e le 20:00. Durante questo periodo, sarà probabilmente mezzogiorno per i dipendenti e mezzogiorno per gli studenti. Le 20:00 di sera sono l’orario più adatto per i lavoratori dopo essere tornati a casa e aver preparato un pasto.

Dal momento che il digiuno intermittente quotidiano viene fatto ogni giorno, diventa molto facile prendere l’abitudine di mangiare con questo programma. Probabilmente mangi alla stessa ora ogni giorno senza pensare. Per questo motivo, non credo che lo troverai molto difficile.

Un potenziale svantaggio di questo programma è che in genere elimini uno o due pasti dalla tua giornata, rendendo più una seccatura ottenere un numero esatto di calorie durante la settimana. In poche parole, dovrai insegnare a te stesso a mangiare pasti più abbondanti in forma equilibrata. In realtà, se la guardi, non è affatto una brutta notizia.

READ  TENDENZE CAPELLI 2020

Digiuno intermittente settimanale

Uno dei modi migliori per scegliere una dieta a digiuno intermittente settimanale è farlo una volta alla settimana o una volta al mese. È stato dimostrato che il digiuno intermittente eseguito nella fila centrale fornisce molti dei benefici del digiuno menzionati in precedenza.

Per esempio; Il pranzo del martedì è l’ultimo pasto della giornata. Quindi non consumi cibo fino al pranzo di mercoledì. Il vantaggio di questo programma è che ti permette di mangiare tutti i giorni della settimana pur fornendo i benefici del digiuno per 24 ore. Tuttavia, la tua perdita di peso sarà inferiore rispetto al sistema di digiuno intermittente giornaliero.

Digiuno intermittente a giorni alterni

Il digiuno intermittente a giorni alterni include periodi di digiuno più lunghi a giorni alterni durante la settimana.

Per esempio; Puoi cenare martedì sera e non mangiare più fino a mercoledì sera. Ma giovedì, dopo aver mangiato tutto il giorno, devi ricominciare il ciclo di digiuno intermittente di 24 ore subito dopo cena la sera del giorno. Questo stile di digiuno intermittente è spesso utilizzato negli studi di ricerca, ma non è molto conosciuto. Perché la sua applicazione è molto più difficile rispetto ad altri tipi di digiuno intermittente.

Di conseguenza, che tipo di digiuno intermittente farai dipende interamente dai tuoi desideri. Ma la mia offerta sarebbe il digiuno intermittente quotidiano. La ragione più importante di ciò è che il corpo reagisce molto meglio a tutte le attività regolari. Questo vale non solo per la dieta, ma anche per lo sport, lo yoga, ecc.

ARTICOLO: Dietista Cosku Mutlu

COME È FATTA LA DIETA KARATAY?

CHE COS’È LA DIETA CHETOGENICA?

VELOCE ED EFFICACE: LA DIETA DELL’ANGURIA

CHE COS’È LA DIETA D’URTO?

IL NUOVO PROBLEMA DELLA DIETA: LA DIETA DELLA PATATA